Beni strumentali e 4.0: i nuovi chiarimenti dell’Agenzia delle Entrate

Con la circolare n. 9/E del 23 luglio 2021, l’Agenzia delle Entrate fornisce, con risposte a quesiti, nuovi chiarimenti sul credito d’imposta per investimenti in beni strumentali nuovi (di cui all’art. 1, commi da 1051 a 1063, della legge 30 dicembre 2020, n. 178).

Molte le tematiche affrontate tra cui, anche alla luce dei quesiti pervenuti a Confindustria in questi mesi, è opportuno segnalare l’attenzione posta dall’AE al coordinamento intertemporale della più recente disciplina con quella della Legge di bilancio 2020, alle previsioni sulla regolarità contributiva, alle modalità di fruizione del credito oltre il triennio, alle previsioni sull’indicazione in fattura degli investimenti agevolati.

Contenuti riservati ai membri di Confindustria Basilicata.
Effettua il LOGIN per visualizzarlo