Avviso Pubblico “Piani di Sviluppo Industriale per il rilancio della Valbasento”. – Pubblicata su BUR la DGR n.943/2021

Sarà pubblicata sul BUR del primo dicembre la DGR. n. 943 del 25/11/2021 di approvazione dell’Avviso Pubblico “Piani di Sviluppo Industriale per il rilancio della Val Basento” .

FINALITA’

L’obiettivo dell’Avviso Pubblico è finalizzato a rilanciare l’area industriale della Val Basento ed in particolare:

  • ad aumentare il livello di competitività delle imprese della Val Basento attraverso la ristrutturazione delle loro attività mediante interventi di riposizionamento strategico sui mercati, di rimodellamento organizzativo o di innovazione tecnologica;
  • attrarre nuove attività imprenditoriali nell’area industriale della Val Basento, dotate di significativa valenza in termini di occupazione oppure di investimenti programmati ovvero di tasso di innovazione tecnologico-produttiva, che impiantino i loro siti produttivi sul territorio regionale ovvero che rilancino secondo un modello strategico di “reimpianto propulsivo” (coming back) produzioni e prodotti appartenuti al sistema di competenza di settori in via di progressivo abbandono o di decadimento competitivo per effetto del perdurare della crisi e di strategie di delocalizzazione.

I piani di sviluppo industriale oggetto di agevolazione dovranno essere finalizzati a:

–    sostenere in maniera efficace le imprese nell’implementazione dei loro programmi di sviluppo industriale;

–    rafforzare i sistemi produttivi esistenti ed in via di formazione migliorando il livello di competitività delle singole imprese attraverso l’adozione di innovazioni tecnologiche ed organizzative e la qualificazione del capitale umano;

–    favorire la creazione e l’attrazione di nuove iniziative imprenditoriali anche nei settori strategici per l’economia regionale;

–    accrescere la propensione a innovare del sistema delle imprese regionali attraverso l’individuazione di nuovi prodotti, la riqualificazione dei processi produttivi, il miglioramento della compatibilità ambientale e l’aumento della competitività;

–    sostenere i processi di crescita e innovazione del sistema delle imprese;

–    rafforzare e qualificare il sistema dei servizi materiali e immateriali alle imprese, favorendo la riqualificazione delle aree industriali esistenti;

–    sostenere lo sviluppo di imprese nella transizione ecologia, nella economia circolare e i processi interni di adeguamento produttivo finalizzati ad introdurre soluzioni tecnologiche e organizzative per il risparmio energetico e la produzione di energia da fonti rinnovabili (Pacchetto verde).

SOGGETTI BENEFICIARI

Sono soggetti beneficiari delle agevolazioni previste dal presente Avviso Pubblico le micro, piccole, medie e grandi imprese come definite all’allegato 1 al Reg. CE n. 651/2014 che intendono realizzare un programma di investimento nelle aree industriali della Val Basento.

IMPORTO INVESTIMENTO E CONTRIBUTO MASSIMO

L’importo minimo del Piano di Sviluppo Industriale da candidare deve essere pari a:

– € 1.500.000,00 per la realizzazione di nuove iniziative dove, per nuove iniziative, si intende l’apertura di una nuova sede operativa nelle aree industriali della Val Basento, anche da parte di un’impresa con sede legale fuori regione;

–    € 500.000,00 per gli investimenti di ampliamento, di diversificazione, per l’acquisizione di attivi direttamente connessi con uno stabilimento, per la riattivazione e al trasferimento di impianti esistenti nelle aree industriali della Val Basento.

Il contributo massimo concedibile del Piano di Sviluppo Industriale non può superare l’importo di euro 3.000.000,00.

La procedura di presentazione delle domande di agevolazione è a sportello telematico. Lo sportello telematico sarà aperto a partire dalle ore 8.00 del giorno 17/01/2022 e fino alle ore 18.00 del giorno 15/03/2022.

Conforma, società di servizi di Confindustria Basilicata, è a disposizione degli associati per verificare la fattibilità di eventuali piani di investimento che intercettano il suddetto strumento di finanza agevolata.

Per ulteriori informazioni e/o chiarimenti è possibile contattare c.dottorini@confindustria.basilicata.it.

 

Contenuti riservati ai membri di Confindustria Basilicata.
Effettua il LOGIN per visualizzarlo