Confindustria Basilicata
Confindustria Basilicata
Via Di Giura – Centro Direzionale 85100 Potenza
Codice Fiscale 96051160768

Assonime: Guida pratica per le imprese alla legislazione di emergenza Covid-19

La diffusione del virus Covid-19 ha generato una crisi economica che riguarda le imprese di quasi tutti i settori, di ogni dimensione e area geografica, i cui effetti, non ancora pienamente prevedibili, sono destinati a protrarsi per lungo tempo. 

La prima fase di emergenza e i provvedimenti varati dal Governo per il contenimento del virus hanno comportato il blocco di molte attività produttive e la limitazione di alcune libertà individuali, determinando l’assunzione di misure sull’organizzazione aziendale (lavoro da remoto e regole di prevenzione per la tutela della salute), nonché una drastica spinta alla digitalizzazione di tutti i processi. L’attenuazione delle restrizioni alle attività e alla circolazione delle persone ha dato avvio ad una seconda fase della crisi, che impegna ancora individui e aziende al monitoraggio della situazione sanitaria, ma che consente di riprendere le attività pur in condizioni straordinarie.

In questa fase gli amministratori di società sono tenuti a svolgere valutazioni sul business, l’organizzazione e le regole societarie che favoriscano la ripresa e siano attente alle regole emergenziali ancora in atto. Gli strumenti per far fronte all’emergenza messi a disposizione dai diversi provvedimenti normativi adottati dal Governo sono adattabili alla specifica situazione di crisi in cui versa l’impresa, nonché alle dimensioni della stessa. Si tratta di misure che mirano a sostenere il tessuto produttivo e l’occupazione, neutralizzando temporaneamente gli effetti negativi diretti della pandemia su imprese che, in precedenza, fossero sane oppure in situazione di difficoltà acuita dalla crisi pandemica.

Nel nuovo contesto i doveri organizzativi per la prevenzione e gestione del rischio di crisi e insolvenza assumono un ruolo centrale per garantire la corretta gestione dell’impresa, volta a bilanciare le esigenze aziendali immediate con l’impatto a lungo termine delle decisioni assunte. L’incertezza sulla durata degli effetti della pandemia rende, tuttavia, estremamente complesse le scelte gestorie.

Scopo della guida di Assonime è quello di fornire, in un formato di agevole consultazione, alcune indicazioni utili per programmare e gestire la reazione, ricostruendo tra i tasselli della decretazione di urgenza e le norme ordinarie, le opzioni a disposizione delle imprese per affrontare questa straordinaria situazione di difficoltà. Le opzioni indicate nel documento tengono conto della legislazione d’emergenza e dei primi contributi dottrinali e giurisprudenziali, nonché delle ordinarie indicazioni di dottrina e delle prassi che riportano indicazioni utili a fronteggiare eventi critici nell’esercizio dell’attività.